La manifestazione si è svolta in una stupenda location montana dove l’ospitalità del Circolo e Comitato organizzatore ha soddisfatto qualunque aspettativa e il Comitato di Regata e Giuria ha gestito al meglio le regate in acqua e soprattutto le proteste a terra.
Gli Optimisti di Sistiana’89 si riportano a casa il Trofeo Gori dopo averlo vinto nel 2018, 2019 ed ora con la vittoria di domenica se lo aggiudicano definitivamente.

Si presentano in 14, 4 appartenenti alla categoria B ( i piccoli alla loro prima esperienza sui campi di regata, Alessia, Giacomo, Gregorio e Sabina ) in squadra con gli agonisti gruppo A ( Amira, Erik, Febe, Giulia, Ludovico, Margo, Mattia, Tommaso ) ed ai 2 che per l’occasione rientrano in optimist dopo aver regatato la stagione su classi superiori ( Luca un po’ grandino per l’imbarcazione e Sofia, passata con il nostro sodalizio dopo una settimana di vela offerta dalle medie del Comune di Duino Aurisina), seguiti magistralmente per l’intera settimana e nella giornata di allenamento sul lago da Beatrice, Giulio e Michele. Domenica la LNI di Trieste, la squadra da battere, si presenta a Cavazzo con ragazzi motivati e selezionati per gli italiani di Cagliari ( 3 gruppo B e 2 gruppo A ), che vedono i nostri optimisti quali ragazzini di scuola vela da poter battere facilmente, ma sin dai primi bordi della prima prova trovano tra i nostri atleti, ragazzi in grado di mettere le prue davanti a loro. Si regata con un vento da sud di intensità tra i 6 e 10 knt . Nella seconda prova una decisione di Luca di bloccare il battistrada della LNI, incitando i compagni, facendoli virare a segnale, pianificando loro la seconda bolina, non viene subito capita dalle persone che assistevano dalle terrazze a terra, da primo passa in 5 posizione, ma questa mossa ha garantito ai compagni di squadra di allungare ed andare a coprire i primi posti relegando l’avversario più temibile nelle retrovie per poi tornare a recuperare nuovamente. Abbiamo guadagnato punti, i nostri ragazzini hanno completato la regata, ma non è ancora finita…. Terza partenza ed è nuovamente la partenza perfetta di Mattia, Luca e Sofia a bloccare gli avversari, Margot subisce un’infrazione ed a terra poi andrà a vincere la sua prima protesta, punti preziosi guadagnati, Tommaso viaggia bene e chiude tra i primi, Erik per buona parte della regata è secondo, Amira prima, Mattia ancora tra i primi, Ludovico viene beffato poi da una distrazione ed è protestato, Sofia recupera in poppa ed il vento aumenta, l’anemometro segna 15 knt e Luca alla boa di poppa si stende in cinghie e va a vincere. Dovremmo esser primi, aspettiamo le decisioni delle 4 proteste.

Una vittoria preparata con una settimana di allenamento particolare segnato da regate di flotta ed a squadre, un affiatamento tra i ragazzi, uno spirito di sacrificio da gregari quando in gioco erano da guadagnare posizioni, far allungare il compagno più debole a scapito degli avversari, conoscere alla perfezione il regolamento e costringere gli avversari a mettersi in condizione di commettere infrazioni, discutere e difendersi durante le proteste (coordinati dall’allenatore Giulio ed aiutati da Bea e Miki), che non sono mancate da parte dei ragazzi dell’altra squadra. Bella esperienza vissuta da ragazzi, allenatori ed accompagnatori, genitori che hanno contribuito a caricare le imbarcazioni, a preparare le tende e dar sostegno ai più piccoli, società che ha creduto in questo Team, ha recuperato scafi e rimorchio e sta preparando e pianificando l’attività agonistica/preagonistica per il fine stagione.

il DS Andrea Nevierov